BANDO NAZIONALE: DIGITAL TRANSFORMATION

BANDO NAZIONALE:

DIGITAL TRANSFORMATION

Contributo del 10%  a fondo perduto e

40% di finanziamento agevolato

a fronte di una spesa minima di €50.000,00

Soggetti beneficiari:

Le piccole e medie imprese che, alla data di presentazione della domanda:

  • hanno conseguito, nell’ultimo bilancio depositato, un importo dei ricavi delle vendite e delle prestazioni almeno pari a €100.000,00; 
  • dispongono di almeno 2 bilanci depositati;
  • operano nei seguenti settori: 
    • settore manifatturiero e/o in quello dei servizi diretti alle imprese manifatturiere; 
    • settore turistico; 
    • settore commercio.

Tali soggetti possono presentare domanda sia in forma singola sia in forma congiunta.

Progetti finanziabili: 

I progetti devono prevedere la realizzazione di attività di innovazione di processo/innovazione dell’organizzazione o investimenti mediante: 

  • tecnologie abilitanti individuate dal Piano nazionale impresa 4.0; 
  • tecnologie relative a soluzioni tecnologiche digitali di filiera, finalizzate: 
    • all’ottimizzazione della gestione della catena di distribuzione e della gestione delle relazioni con i diversi attori; 
    • al software; 
    • alle piattaforme e applicazioni digitali per la gestione e il coordinamento della logistica con elevate caratteristiche di integrazione delle attività di servizio;
    • ad altre tecnologie, quali sistemi di e-commerce, geolocalizzazione, intelligenza artificiale, blockchain.

 

Spese ammissibili:

Per i progetti di innovazione di processo o di innovazione organizzativa, sono ammesse le seguenti spese:

  • personale dipendente limitatamente a tecnici, ricercatori ed altro personale ausiliario impiegati nell’attività del progetto; 
  • strumenti e attrezzature di nuova fabbricazione utilizzati per il progetto; 
  • servizi di consulenza e altri servizi utilizzati per la realizzazione del progetto; 
  • spese generali supplementari come costi dei materiali delle forniture.

 

Per i progetti di investimento, sono ammesse le seguenti spese: 

  • immobilizzazioni materiali, quali macchinari, impianti e attrezzature tecnologicamente avanzate; 
  • immobilizzazioni immateriali; 
  • costi per i servizi di consulenza specialistica; 
  • costi sostenuti a titolo di canone per l’utilizzo di programmi informatici.

 

Regime di aiuto:

Misura soggetta al regime de minimis.

 

Apertura bando:

Presentazione delle domande e partire da Martedì 15 Dicembre 2020.

 

Per informazioni contattare:

Edoardo Benzi – tel. 333.7924244 – e.benzi@gfafinanzaagevolata.it

Cristina Figaroli – tel. 334.9746422 – c.figaroli@gfafinanzaagevolata.it