LOMBARDIA: IO RIAPRO SICURO

LOMBARDIA: “SAFE WORKING – IO RIAPRO SICURO”

CONTRIBUTI PER INTERVENTI CONNESSI ALLA SICUREZZA SANITARIA A FAVORE DELLE MICRO E PICCOLE IMPRESE LOMBARDE

contributo a fondo perduto pari al 60% delle spese ammesse per le piccole imprese e pari al 70% per le micro imprese

spesa minima €1.300 contributo massimo €25.000

Soggetti beneficiari:

–      micro e piccole imprese aventi almeno una sede operativa o un’unità locale in Lombardia;

–      operanti nei settori del commercio, dei pubblici esercizi (bar e ristoranti), degli alloggi, dell’artigianato, del manifatturiero, dell’edilizia, dei servizi, delle attività artistiche e culturali, dell’istruzione e dello sport;

–      che siano state oggetto di chiusura obbligatoria in conseguenza all’emergenza Covid-19 oppure la cui attività era tra quelle consentite ma che abbiano deciso di introdurre il lavoro agile.

Spese ammissibili:

Sono ammissibili interventi relativi a: 

–      macchinari per la sanificazione e disinfezione degli ambienti aziendali;

–      strumenti di aerazione, sia tramite apparecchi di filtraggio e purificazione dell’aria, sia attraverso l’installazione di sistemi di aerazione meccanica alternativi al ricircolo;

–      strumenti di igienizzazione per i clienti/utenti, per i prodotti commercializzati e per gli spazi che prevedono la presenza per un tempo superiore ai 15 minuti da parte dei diversi clienti/utenti, anche in coerenza con le indicazioni delle Autorità Sanitarie;

–      interventi strutturali o temporanei nonché arredi atti a garantire il rispetto delle misure di distanziamento sociale prescritte dalla normativa sia tra i lavoratori che tra i clienti/utenti;

–      acquisto di prestazioni e/o strumenti relativi al monitoraggio e controllo dell’affollamento dei locali;

–      acquisto di strumentazione atta a misurare la temperatura corporea a distanza (es. termoscanner all’ingresso degli esercizi):

–      sanificazione e disinfezione degli ambienti aziendali;

–      predisposizione di strumenti di comunicazione (segnaletica);

–      interventi formativi sulle prescrizioni e sui protocolli da

adottare nell’ambito dell’esercizio di attività anche in complementarietà con le iniziative che saranno attivate da altri soggetti pubblici (es. INAIL);

–     DIGITAL BUSINESS – sistemi di digitalizzazione di strutture e processi finalizzati a ridurre la diffusione dell’epidemia da Covid-19 e cogliere le nuove opportunità di digitalizzazione del business.

 

Regime di aiuto:

Quadro temporaneo

 

Apertura bando:

Bando aperto fino al 30/11/2020

 

Per informazioni contattare:

Patricia Bilsen – tel. 340.3412365 – p.bilsen@gfafinanzaagevolata.it

Edoardo Benzi – tel. 333.7924244 – e.benzi@gfafinanzaagevolata